PIEMONTE SPORT

Prima tappa del “Circuito Viola” con 236 concorrenti a Guardabosone

In 236 hanno preso parte sabato alla prima prova del “Circuito Viola” che si è svolta sui prati di Guardabosone.  L’obiettivo è raccogliere fondi per la ricerca per aiutare una bambina malata di polimicrogiria tagli il traguardo della maratona di Milano.  A esserne affetta è Viola Minazzi, nata a Borgosesia il 29 settembre del 2010 e residente a Civiasco. A dispetto dei suoi quattro anni, Viola non può permettersi di vivere la vita che ogni bambino merita, perchè ha disabilità fisiche e mentali. Non parla e non cammina e ha anche difficoltà nel mangiare.  Il “Circuito Viola” è nato per far conoscere la pmg, sensibilizzare la popolazione su questa rara malattia e raccogliere fondi per far partire la ricerca. Il primo obiettivo è di raccogliere 25mila euro, in modo da mettere al lavoro alcuni ricercatori allo scopo di trovare il modo di anticipare la diagnosi. Per quanto riguarda la gara la vittoria è andata a Francesco Carrera del Cus Torino che ha preceduto di un soffio Italo Quazzola dell’Atletica Piemonte, terzo posto per Alan Piletta del Gsa Valsesia.  A seguire  Paolo Madrigano, Andrea Zaccheo del Valbossa, Carlo Torello Viera del Genzianella, Cristian Bertinotti del Gsa e Marco Vacchini dell’Amatori Serravalle. Tra le donne vittoria per Sabina Ambrosetti che ha messo in fila Maria Giovanna Cerutti del Gsa, Susanna Callegaro del Gse Zegna.  Nella classifica a squadre prima l’Atletica Valsesia, secondo posto per Amatori Serravalle, terzo il Gsa e quarto lo Zegna. Il “Circuito Viola prosegue”: il 22 febbraio si correrà a Lenta, su un percorso di 15 chilometri, l’8 marzo a Borgosesia con partenza e arrivo in piazza Mazzini e il 29 marzo a Gattinara. Sono tutte gare amatoriali, alle quali possono partecipare anche coloro che non sono tesserati. Del resto l’obiettivo non è quello di vincere, ma di far vincere il “Circuito Viola” sotto lo slogan “Il tuo sorriso è la mia forza”.
Per avere ulteriori informazioni sull’associazione è possibile visitare il sito Internet www.circuito-viola.it o la pagina Facebook.

circuito viola guardabosone